Terms and conditions.

English Version

One hour more. Website terms and conditions.

What is One Hour More?
One Hour More is an initiative conceived by BookRepublic in collaboration with the European Parkinson’s Disease Association (EPDA), with the support of sponsors Zamboni S.P.A. The project is being implemented at the European level and will be launched at the same time in Italy, Spain, Germany, the UK, France and Switzerland. The aim of One Hour More is to highlight the “value of time” by answering one key question: what would you do with one hour more each day?

Users can answer this question through this website and, if their story is approved by BookRepublic and EPDA, it will be published on the site.

Users’ stories should be submitted using a form with the following fields: “Headline” for the title and “Text” for the story itself.

The stories must be submitted for approval using a false name or pseudonym, and not the user’s own name and surname. The pseudonym will be the only means of identifying the story for BookRepublic and the general public using the site, and for the research engines indexing it.

What happens to stories submitted through the form?
BookRepublic will read and analyse each story and assess it along with the EPDA. Evaluation will be entirely at the discretion of BookRepublic and the EPDA. If the story is selected for publication on the site, BookRepublic is free to edit it to improve readability or adapt it to the web format. Once the story is published it will appear not just on the One Hour More website but will also be publicised, through links and snippets, on social media, especially the Facebook page (link) and Twitter account (link) used by BookRepublic, through its accounts.

What are my duties when I send a story to be published?
Users will have sole responsibility for the content they submit and will answer personally for this content before the law, and to BookRepublic and third parties. Users must have full rights to use the content they submit to One Hour More and must not have published the story previously with a publisher who contractually prohibits it from being republished. When they submit their stories to One Hour More, users must not use the service to recount true events or events inspired by third parties who really exist or stories that could cause damage to the rights or reputation of third parties.

The story must not mention events or circumstances that could reveal, including indirectly, the identity of third parties, such as, for example, other persons associated with the author by the same medical condition, life experience or medical history.

Users must also take care not to identify themselves, even if indirectly. They must avoid any mention of their true place of birth, residence or employment, or any distinctive features that could lead them to being identified in their close circle of friends.

User accounts and passwords are strictly personal and cannot be transferred or shared with third parties.

In submitting their story, users declare that they own the copyright for the story in question and have full access to and the right to use said story.

What rights will I transfer to BookRepublic if I send a story to be published on the site?
By publishing their stories on the One Hour More site users transfer the copyright on their content to BookRepublic on a non-exclusive basis. At its sole discretion, BookRepublic may use this content in full or in part, including outside the One Hour More website for any broader purpose and without any obligation to publish the stories concerned.

More specifically, users transfer the right to reproduce, communicate to the public, distribute to the public, broadcast on the radio, perform or recite in public, process, transmit, adapt, translate, or enhance the content, in full or in part, using technological means, without territorial or spatial or linguistic or technological limits for any purpose, including directly or indirectly commercial. These rights will be transferred for the entire duration of the content protection envisaged by law, and for any and all additional periods that may be envisaged by present and future domestic laws and international treaties.

Applicable law, jurisdiction and official language for this initiative.
By taking part in this initiative, users agree and are aware that any dispute that may arise over these conditions will be handled under Italian jurisdiction and, without prejudice to those cases where it is mandatory by law, the sole competent court shall be the court of Milan. The law governing these conditions is Italian law and any translation of these conditions should be understood as a courtesy translation, given that only the Italian version is authentic.

Privacy policy for the One Hour More initiative

As data controller, BookRepublic S.R.L., registered office Via degli Olivetani, 12, 20123 Milan, wishes to inform users of the arrangements for the treatment and processing of the personal data of participants in the One Hour More initiative.

Data handled, requirement to provide a pseudonym, place and arrangements for data processing.
BookRepublic invites all users to use a false name (pseudonym) created specifically for this initiative, and not their own name.

BookRepublic will not collect any identification data of participants in the initiative, with the exception of the email address provided by users submitting their story through the form on the site. This information is obligatory and necessary to take part in the initiative. It will be processed electronically at BookRepublic’s registered office and will not be disseminated to third parties or published on the site.

This information may be handled, solely for the duration of the initiative, only by the personnel entrusted by BookRepublic to do and by the following categories of external suppliers: providers of information technology, legal and administrative services.

Non-identifying data such as: session cookies, IP address, Google Analytics and referrers will be collected automatically without identifying the users. This information will only be used to verify the technical status of the site and will be handled strictly for the time necessary for this technical maintenance. The data in question may be rejected by users through their browser settings. Cookies may be accepted or rejected, and in any case can be cancelled once the user has left the site. Once again, these data can be handled, solely for the duration of the initiative, only by the personnel entrusted by BookRepublic to do so and by the following categories of external suppliers: providers of information technology services.

Events, references or information relating to third parties in the stories.
The stories published on the site will be able to be read by anyone navigating the site publicly, and through the social media channels used by BookRepublic to publicise the initiative. The content will also be able to be indexed and found by search engines.

It is obligatory for participants in the One Hour More initiative not to reveal the first name, surname or identifying information of third parties in the stories they submit.

BookRepublic will select the content generated by users and manage its editing and publication in such a way as to respect the dignity, confidentiality and personal standing of the characters in the stories.

Rights referred to in Article 7 of the Data Protection Code
To exercise the rights referred to in Article 7 of the Data Protection Code (correction, cancellation or up-dating of data, request for removal of data held by data controller, etc.), users many contact BookRepublic in writing at via degli Olivetani, 22 in Milano, or by email at 1hourmore@bookrepublic.it

I have read the privacy information notice and:
(form: I agree, I do not agree)

I declare that I own the copyright to the story and that I have full access to and the right to use it. I also declare that the material sent has been produced by the user and does not represent third parties in any recognisable way.
(declaration form: yes, no)

 

Versione Italiana

One hour more. Termini e condizioni del sito.

Cosa è One Hour More?
One Hour More è un’iniziativa di BookRepublic in collaborazione con EPDA (European Parkinson’s Disease Association) e grazie alla sponsorizzazione di Zamboni S.P.A. Il progetto è realizzato a livello europeo e sarà lanciato contemporaneamente in Italia, Spagna, Germania, UK, Francia e Svizzera. One Hour More intende valorizzare il tema del “valore del tempo” attraverso la risposta a una domanda chiave: cosa faresti se avessi un’ora in più al giorno?
Gli utenti possono rispondere a questa domanda utilizzando il presente sito e se la storia verrà approvata da BookRepublic e da EPDA, sarà pubblicata nel sito stesso.
Le storie scritte dagli utenti saranno raccolte attraverso un form con i seguenti spazi: “headline” per il titolo e “text” per il corpo della storia”.
Le storie devono essere sottoposte per l’approvazione attraverso uno pseudonimo e non con nome e cognome, lo pseudonimo rimarrà l’unico identificativo per la storia verso BookRepublic e verso il pubblico che fruisce sito dove la storia sarà pubblicata e i motori di ricerca che lo indicizzano.

Cosa accade a una storia inserita nel form?
BookRepublic analizzerà la storia e la valuterà in collaborazione con EPDA in modo totalmente discrezionale. Se la storia sarà pubblicata nel sito, BookRepublic è libera di apportare delle modifiche migliorative sulla storia al fine di renderla più leggibile o adatta al formato web. Una volta che la storia è pubblicata, essa apparirà non solo sul sito dell’iniziativa ma sarà anche diffusa, tramite link e snippet, attraverso i social media, in particolare presso la pagina Facebook (link) e account Twitter (link), utilizzati da BookRepublic con i propri account.

Quali sono i miei doveri nell’inviare una storia da pubblicare?
L’utente è il solo responsabile dei contenuti che immette e ne risponde in via personale di fronte alla legge, a BookRepublic e a terzi. L’utente deve avere ogni diritto di disporre dei contenuti che inserisce su One Hour More e non avere pubblicato la storia in precedenza con un editore che ne impedisca in via contrattuale la sua ripubblicazione. Nel fare uso di One Hour More, l’utente non deve usare il servizio per raccontare fatti veri o ispirati a terzi realmente esistenti o che possano ledere i diritti o la reputazione di terzi.
La storia non deve menzionare fatti o circostanze che possano rivelare, anche indirettamente, l’identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all’autore della storia, dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico.
L’utente deve avere cura di non identificare indirettamente neppure se’ stesso ed evitare di menzionare il vero luogo di nascita, di residenza, di lavoro o, comunque, tratti così caratteristici che possano portarlo ad essere identificato nella propria stretta cerchia di amici.
L’account utente e la password sono strettamente personali e non possono essere ceduti o condivisi con terzi.
Inviando la storia, l’utente dichiara di essere il titolare dei diritti d’autore sulla storia stessa e di averne la piena disponibilità.

Quali diritti sono ceduti a BookRepublic se invio una storia da pubblicare sul sito?
Pubblicando i propri racconti su One Hour More l’utente cede in via non esclusiva a BookRepublic i diritti d’autore sui propri contenuti, e BookRepublic potrà utilizzare tali contenuti in tutto o in parte a proprio insindacabile giudizio anche al di fuori del sito One Hour More per qualsiasi ampio scopo e senza alcun obbligo di pubblicazione degli stessi. In particolare sono ceduti il diritto di riprodurre, comunicare al pubblico, distribuire al pubblico, eseguire pubblicamente, radiodiffondere, rappresentare o recitare in pubblico, di elaborare, di trasmettere, di riadattare, di tradurre, di migliorare con mezzi tecnologici l’intero contenuto o porzioni del contenuto senza limiti territoriali o spaziali o linguistici o tecnologici a qualsiasi fine, anche direttamente o indirettamente commerciale. I diritti sono ceduti per tutta la durata di protezione del contenuto concessa dalla legge e per tutti i periodi di proroga che le leggi interne e i trattati internazionali presenti e futuri eventualmente concederanno.

Legge applicabile, foro competente, lingua ufficiale per la presente iniziativa.
Partecipando all’iniziativa, l’utente accetta ed è consapevole che ogni controversia dovesse insorgere sulle presenti condizioni avrà giurisdizione italiana e salvo i casi in cui essa sia inderogabile per legge, la competenza spetta in via esclusiva al foro di Milano. La legge regolatrice delle presenti condizioni è quella italiana e ogni eventuale traduzione delle presenti condizioni è da intendersi resa per cortesia, facendo fede la sola versione in lingua italiana.

Privacy policy per l’iniziativa One Hour More

Bookrepublic Srl, con sede in Via degli Olivetani, 12, 20123 Milano, in qualità di Titolare del trattamento, desidera informare gli utenti sulle modalità di trattamento dei dati personali di coloro che partecipano all’iniziativa One Hour More.

Dati trattati, obbligo di pseudonimo, luogo e modalità di trattamento.
BookRepublic invita gli utenti a utilizzare uno pseudonimo creato appositamente per l’iniziativa, e non il proprio vero nome.
BookRepublic non raccoglie dati identificativi dei partecipanti all’iniziativa ad eccezione dell’indirizzo email fornito dall’utente che invia la storia attraverso il form del sito. Tale dato è obbligatorio e necessario per partecipare all’iniziativa; esso verrà trattato in formato elettronico presso la sede di BookRepublic e non sarà oggetto di diffusione, infatti non sarà pubblicato nel sito.
Tale dato potrà essere trattato, per il solo periodo connesso alla durata dell’iniziativa stessa, dal solo personale incaricato da BookRepublic e dalle seguenti categorie di collaboratori esterni: fornitori di servizi informatici, legali e amministrativi.
Dati non identificativi quali: cookie di sessione, indirizzo ip, Google Analytics, referral sono raccolti in modo automatico senza effettuare l’identificazione degli utenti, e sono utilizzati unicamente per verificare lo status tecnico del sito e trattati per lo stretto tempo necessario alla predetta manutenzione tecnica. Tali dati possono essere rifiutati dall’utente attraverso le impostazioni del proprio browser; i cookie possono essere accettati dall’utente o rifiutati dallo stesso e in ogni caso possono cancellati in seguito alla navigazione dall’utente stesso. Tali dati potranno essere trattati, per il solo periodo connesso alla durata dell’iniziativa stessa, dal solo personale incaricato da BookRepublic e dalle seguenti categorie di collaboratori esterni: fornitori di servizi informatici.

Fatti o riferimenti o dati di terzi nelle storie.
Le storie pubblicate sul sito potranno essere lette da chiunque navighi sul sito pubblicamente nonché attraverso i social media utilizzati da BookRepublic per pubblicizzare l’iniziativa. Inoltre, i contenuti saranno indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca.
L’iniziativa One Hour More impone di non indicare nome, cognome o dati identificativi di terzi nelle storie che saranno inviate.
La selezione e gestione redazionale dei contenuti generati dagli utenti sarà effettuata da Bookrepublic in modo da rispettare sempre la dignità, la riservatezza e il decoro personale dei protagonisti delle storie narrate.

Diritti di cui all’art. 7 del codice in materia di protezione dei dati personali.
Per esercitare i diritti di cui all’art. 7 del codice in materia di trattamento dei dati personali (diritto di rettifica, cancellazione, aggiornamento dei dati, richiesta di esistenza dei dati in possesso del titolare ecc.) l’utente può contattare per iscritto BookRepublic presso la sede di via degli Olivetani, 22 in Milano o via email a 1hourmore@bookrepublic.it

Ho letto l’informativa privacy e:
(form: accetto, non accetto)

Dichiaro di essere il titolare dei diritti d’autore sulla storia stessa e di averne la piena disponibilità. Dichiaro, altresì che il materiale inviato stato realizzato dall’utente stesso e non rappresenta terzi in modo riconoscibile.
(form di dichiarazione: sì, no)